Torna

Dopo aver scritto nel 1960 il saggio Il giovane Mussolini (Sugarco 1993), Ernst Nolte pubblicò nel 1963 la sua originale e ormai classica sintesi storico-filosofica sul fascismo: Il fascismo nella sua epoca. Questi due saggi, veri punti di partenza del revisionismo, permettono finalmente di considerare l’Action française, il fascismo italiano e il nazionalsocialismo tedesco come realtà filosofico-politiche e non come espressioni criminali. La nuova edizione del libro è arricchita di un’ampia prefazione, una sorta di testamento intellettuale-filosofico di Ernst Nolte scritta appositamente per l’edizione italiana, nella quale il vecchio libro del 1963, mai come oggi attuale per le nuove e vecchie generazioni, viene proiettato nel contesto della guerra civile europea e mondiale.

 

Ernst Nolte, nato nel 1923 a Witten, Ruhr, studia filosofia, germanistica e filologia greca a Münster, Berlino e Friburgo, dove fu studente, ma non discepolo, di Martin Heidegger. Professore di greco e latino a Bad Godesberg dal 1953 al 1965. Nel 1960 pubblica il saggio Il giovane Mussolini, nel 1963 Il fascismo nella sua epoca. Grazie a questo libro nel 1965 viene nominato professore di storia contemporanea all’università di Marburgo e dal 1973 alla Freie Universität di Berlino. È stato professore ospite e ricercatore negli USA, in Inghilterra, in Olanda e in Israele. Ha scritto: La Germania e la guerra fredda (1974); Marxismo e rivoluzione industriale (1983); La guerra civile europea - 1917-1945 Nazionalsocialismo e bolscevismo (1987); Dramma didattico o tragedia? (1991). I suoi ultimi libri riguardano la filosofia della storia: Nietzsche (1990); Il pensiero della storia nel XX secolo (1991); Heidegger, politica e storia nella vita e nel pensiero. Nel 1997 Sugarco ha pubblicato Heidegger e la rivoluzione conservatrice. È un profondo conoscitore e amante dell’Italia.

 

Ernst Nolte

IL FASCISMO NELLA SUA EPOCA

I tre volti del fascismo

pp. 852 - Euro 28,41 - ISBN 88-7198-249-5