Massimo Introvigne
Il libro nero della persecuzione religiosa in Cina

pp. 168 – € 16,00
ISBN 978-88-7198-753-8


Il 1° febbraio 2018 è entrata in vigore in Cina la nuova Nor­mativa sugli affari religiosi. La legge, più restrittiva delle precedenti, ha reso più duro il controllo dello Stato su tutte le religioni in Cina. Il 22 settembre 2018 la Santa Sede ha firmato un «accordo provvisorio» con la Cina le cui clausole sono segrete. Per alcuni, l’accordo proteggerà i cattolici dalla nuova legge, per altri si tratta di un cedimento ingiustificato del Vaticano alle pretese cinesi. Fra questi due avvenimenti si situa la nascita, il 2 maggio 2018, di Bitter Winter, un quotidiano online in otto lingue sulla repressione religiosa in Cina diretto da Massimo Introvigne, che in pochi mesi ha acquisito una fama internazionale per la documentazione e i video esclusivi che riesce a far filtrare dalla Cina – al prezzo dell’arresto di una quarantina di suoi reporter – sulla persecuzione di cattolici, protestanti, musulmani uiguri, buddhisti tibetani, e membri di nuovi movimenti religiosi come il Falun Gong o la Chiesa di Dio Onnipotente. Su questa documentazione di prima mano si fonda Il libro nero della persecuzione religiosa in Cina. Invito alla lettura di Marco Respinti.

Leggi la biografia > Introvigne Massimo